Come aumentare il metabolismo dopo i 40 anni
Con il passare degli anni, il metabolismo di ogni persona diventa sempre più lento. Potrebbe non essere un problema per molte persone, ma è bene affrontare questo “problema” prima che diventi più seria.

I cibi che si inseriscono nel proprio corpo, sono la benzina che permettono al corpo di creare l’energia necessaria a muoversi e funzionare nel migliore dei modi. Bere un buon bicchiere di vino, fare poca attività fisica e passare più serate sul divano può far diventare in carne tutti dopo tutto.

Tutto queste cose, potrebbero avere a che fare con il proprio metabolismo. Anche se il proprio metabolismo è lento, non significa necessariamente che questo fattore sia il colpevole dell’aumento del peso. In particolare, se si mantiene una regolare attività fisica e si mangia sano a ogni pasto della giornata.

Come ci confermano gli amici di Regogoo, la dieta e un fattore cardine per mantenersi in perfetta salute anche di fronte a una scarsa attività fisica. L’attività fisica, unita a una dieta sana e variegata, permette anche con il passare del tempo di avere una vita sana e un corpo prestante anche con il passare degli anni.

Per le persone che hanno superato i 40 anni di età, mantenere il corpo funzionante in modo efficiente è la chiave per una lunga vita che può essere vissuta in modo piacevole. Se non ci si prender cura del proprio metabolismo, è possibile trovarsi di fronte ad alcuni di questi problemi.

Condizioni di salute dovute all’aumento del peso

Se il solo fatto di essere generalmente in sovrappeso e letargici non è abbastanza grave, e non si tiene sotto controllo il proprio peso, si può essere sulla via dello sviluppo di alcune gravi condizioni. Uno dei peggiori killer in America è la cardiopatia. In realtà, è la principale causa di morte sia per gli uomini che per le donne negli Stati Uniti d’America. Le malattie cardiache possono spesso portare le persone ad attacchi di cuore o ad arresto cardiaco, che a volte possono risultare fatali. In alcuni casi, tutto questo può portare ad un ictus.

Forse il più famoso e infame problema che può portare l’aumento di peso, è potenzialmente il diabete. Questa malattia è in aumento, anche se in Italia si segue spesso la dieta mediterranea. Il diabete può portare le persone ad alterare drasticamente il proprio stile di vita, ma è bene mantenere abitudini sane per evitare di sviluppare la malattia.

Un aumento di peso può anche portare a problemi di cistifellea o calcoli alla cistifellea. Inoltre, è stato dimostrato che l’aumento di peso aumenta le possibilità di osteoartrite, gotta e problemi respiratori come l’asma e l’apnea notturna. Tutte queste condizioni possono cambiare radicalmente la vita e lo stile di vita di una persona, e non in meglio.

Per questo motivo, anche invecchiando, è fondamentale fare tutto il possibile per assicurarsi che il metabolismo funzioni in modo efficiente. Se si crede che il proprio metabolismo possa funzionare meglio o semplicemente si ha bisogno di migliorarne il funzionamento; è bene assicurarsi che il proprio metabolismo sia il più sano possibile con l’avanzare dell’età.

Controlla la tua fame

Quando i livelli ormonali diminuiscono, cosa che avviene normalmente dopo i 40 anni, il livello di insulina nel corpo aumenta. Questo, fa anche diminuire il livello della tiroide. Entrambi questi fattori fanno aumentare la fame, il che significa che si inizia a mangiare di più, anche se il corpo non ha necessariamente bisogno di cibo.

Si finisce anche per non bruciare così tante calorie, e quindi tutto questo si aggiunge all’aumento di peso. Quindi, un metodo facile e semplice per mantenere il proprio metabolismo in funzione in modo chiaro ed evitare l’aumento del peso, è rimanere vigili su ciò che si mangia e la sua quantità. Se si è in grado di capire il “perché” ci si sente sempre affamati, si può trovare una soluzione per disciplinarsi nelle proprie abitudini alimentari.

Incrementare il consumo di tè

Il tè è una bevanda dal basso contenuto di calorie, in particolare la variante di tè Oolong. Questa variante, ha anche una buona quantità di polifenoli nella sua composizione. Queste molecole aiutano a ridurre il grasso, bloccando gli enzimi che costruiscono il grasso.
Questa bevanda contiene anche poca caffeina, quindi si può berlo durante il gioco senza preoccuparsi di rimanere svegli la notte.

Aggiungere il pepe nero

Il pepe nero, è una spezia che ha una buona quantità di piperina alcaloide che aiuta ad accelerare il metabolismo. È possibile aggiungere del pepe nero a quasi tutte le pietanze, per portare una maggiore spinta metabolizzante a quasi ogni pasto.

Mangiare proteine al mattino

La perdita di massa muscolare, è un’altra sfortunata circostanza dell’età. In realtà si perdere una grande quantità di massa muscolare mentre si dorme. Quindi, è fondamentale che ci si rifornisce di proteine fin dalla prima colazione per ovviare a questo problema. Le proteine sono la base della massa muscolare magra. È bene non allenarsi mai senza aver prima assunto una buona quantità di massa muscolare. La quantità stimata di proteine dovrebbe essere di circa 20 grammi ad ogni pasto.

Questo si può fare facilmente consumando tre uova o un piatto di lenticchie, che sono un alimento ricco di proteine. Anche se i fagioli sono ricchi di proteine e con poche calorie, è bene accompagnare questo alimento con yogurt greco e aggiungere dei semi di canapa o del burro.

Post più Popolari

1

10 alimenti che contribuiscono a combattere la cellulite

La cellulite, nota anche come lipodistrofia ginoide è una condizione estetica che mette in...

2

5 idee per far sembrare un bagno piccolo più grande

Avere un’abitazione con stanze piccole non è sempre una buona cosa, in particolare se tra queste...

3

Aperitivo a Milano Marittima, una scelta differente

Milano Marittima è una località di villeggiatura estiva che tutti conoscono, ma dove si può andare a fare...