Risparmiare sui costi energetici

Quando si arriva a fine mese, non sempre si ha a disposizione nel proprio conto corrente tutto il denaro che si sperava. Proprio per questo motivo, è bene cercare di risparmiare. Un sistema per ridurre le spese nella propria abitazione, è quello di ridurre i costi collegati alla corrente elettrica.

Seguendo dei semplici consigli, si può ottenere a fine mese un notevole risparmio energetico.

Verificare i dati delle bollette enel

Il primo punto da prendere in considerazione per scoprire come risparmiare sulla bolletta Enel, è verificare che la bolletta inviata sia corretta. In alcuni casi, può esserci la possibilità che la propria classe di appartenenza sia errata. Fattore che quindi può portare ad un errore nel pagamento della corrente elettrica.

Le due classi di appartenenza da verificare sono D2 e D3. La classe D2 corrisponde all’uso domestico della corrente elettrica, mentre D3 corrisponde alle utente per uso commerciale. Se si è inseriti in una classe sbagliata, si può ricevere un rimborso da Enel per tutti i mesi che si è pagato per la classe sbagliata.

Utilizzare la lavatrice di notte

Durante le ore serali, e in particolare in quelle notturne, il costo della corrente elettrica è inferiore. Fattore che può portare ad un cospicuo risparmio se si prende la decisione di fare la lavatrice in fasce orarie dove il costo dell’energia è più vantaggioso.

Per verificare quando sono presenti queste fasce più economiche, si può chiedere al servizio clienti di Enel o visitare la propria sezione utente. Sezione dove sono elencate le caratteristiche del proprio contratto e il costo nei vari momenti della giornata e della settimana.

Scegliere elettrodomestici a risparmio energetico

Un altro fattore che può portare a consumare molta energia elettrica, è avere in casa elettrodomestici troppo vecchi. Se il proprio frigorifero o la lavatrice hanno più di dieci anni, forse è giunto il momento di verificare se acquistare un nuovo modello può aiutare ad ottenere un risparmio energetico. In questo modo, oltre ad avere elettrodomestici nuovi, si potrà ammortizzare il loro acquisto nei risparmi che si possono ottenere nella propria bolletta.

Impostare correttamente il sistema di climatizzazione

Durante la stagione estiva, il costo della climatizzazione degli ambienti è un fattore che può incidere molto sulla bolletta energetica. Impostare correttamente le ore in cui dovrà funzionare e quelle in cui sarà chiuso, possono permette a una coppia o ad una famiglia di avere un notevole risparmio sulla bolletta.

Nelle ore in cui a casa non c’è nessuno, per lavoro o per altri impegni, il climatizzatore può benissimo essere spento. Grazie al controllo remoto, o pianificando gli orari in cui è in funzione, si potrà giungere a casa e trovare gli ambienti freschi senza incrementare troppo la bolletta di fine mese.

Come è possibile capire da questa guida, sono molte le azioni che possono portare a risparmiare sulla bolletta. In base alle proprie abitudini o attività, con un attimo di pianificazione e attenzione agli sprechi si possono ottimizzare i consumi energetici e ottenere un risparmio a fine mese sulla bollette energetica.

Post più Popolari

1

10 alimenti che contribuiscono a combattere la cellulite

La cellulite, nota anche come lipodistrofia ginoide è una condizione estetica che mette in...

2

5 idee per far sembrare un bagno piccolo più grande

Avere un’abitazione con stanze piccole non è sempre una buona cosa, in particolare se tra queste...

3

Aperitivo a Milano Marittima, una scelta differente

Milano Marittima è una località di villeggiatura estiva che tutti conoscono, ma dove si può andare a fare...