Vantaggi dei portoni industriali scorrevoli

Le porte a scorrimento industriali sono una realtà presente da molti anni in ogni settore. Per chi è indeciso sul perché possono essere una soluzione ideale per la propria azienda, ecco alcuni dei vantaggi che possono fornire.

Chiudere una apertura non è sempre facile, in particolare quando si parla di aperture di grandi dimensione. Chi ha un capannone o un’azienda, è ben conscio di questo problema. In questa guida, sono inseriti una serie di vantaggi che i portoni industriali scorrevoli possono offrire in queste situazioni.

Ecco una serie di vantaggi e motivazioni che possono portare un’azienda a scegliere questa tipologia di chiusura:

Riducono gli interventi di manutenzione

Il primo fattore da prendere in esame, è sicuramente quello legato agli interventi di manutenzione ordinaria legati a questa tipologia di chiusura. Un portone a scorrimento, proprio per la tipologia di meccanismi incorporati nella sua struttura, richiede pochissimi interventi di manutenzione.

Oltre alle classiche operazioni di pulizia della rotaia dove si muove il portone e di ingrasso degli ingranaggi non sono necessarie particolari operazioni di manutenzione. Fattore, che permette di ridurre al minimo le spese collegate al mantenere in perfette condizioni il portone.

Resistenza al vento

La resistenza al vento è un fattore da non dimenticarsi, in particolare se l’apertura che si andrà a chiudere è di grosse dimensioni. In alcune situazioni, la forza del vento può portare alla rottura o al divergere un portone. Questa tipologie di porte, robuste e ben ancorate mediante rotaie in acciaio, possono essere un’ottima soluzione per chi ha problemi di raffiche di vento nella propria azienda.

Ottima isolamento termico

Un altro vantaggio da non sottovalutare in questa tipologia di porte, è l’ottimo isolamento termico che possono offrire. In particolare su porte che danno verso l’esterno. Grazie alla presenza di pannelli isolanti, anche nel caso di una forte differenza di temperatura le porte sono in grado di garantire un buon isolamento termico.

Inoltre, per chi vuole ridurre al minimo il numero di aperture, all’interno della porta è sempre possibile inserire una porta da utilizzare dal personale. In questo modo, se non si ha la necessità, si potrà lasciare il portone scorrevole chiuso.

Riduzione del tempo di apertura

Grazie alla presenza di motori per la movimentazione del portone, il tempo di apertura e chiusura dell’apertura sono notevolmente inferiori; se li si paragona ad una porta azionata a mano. Questo fattore, è estremamente importante quando si utilizza questa porta in ambienti di stoccaggio di alimenti o in reparti frigo.

Scegliere la giusta tipologia di chiusura è sicuramente un ottimo primo passo, se non si vogliono avere dei problemi successivamente. Inoltre, è bene affidarsi ad aziende che sono anche in grado di fornire un servizio di assistenza post vendita. In molti casi, si possono verificare delle problematiche anche dopo molti mesi/anni dall’installazione di uno di questi portoni.

Post più Popolari

1

10 alimenti che contribuiscono a combattere la cellulite

La cellulite, nota anche come lipodistrofia ginoide è una condizione estetica che mette in...

2

5 idee per far sembrare un bagno piccolo più grande

Avere un’abitazione con stanze piccole non è sempre una buona cosa, in particolare se tra queste...

3

Aperitivo a Milano Marittima, una scelta differente

Milano Marittima è una località di villeggiatura estiva che tutti conoscono, ma dove si può andare a fare...